Categorie
Progetti Scuola Primaria Scuola Primaria

Progetti Scuola Primaria 2017/2018

Il brutto anatroccolo

Il brutto anatroccolo: diventare
   INSIEME
         più buoni,
            più bravi,
               più belli
 

                 “… La scuola persegue una doppia linea formativa: verticale e orizzontale.

La linea verticale esprime l’esigenza di impostare una formazione che possa continuare lungo l’intero arco della vita; quella orizzontale indica la necessità di un’attenta collaborazione fra scuola e famiglia” per far apprendere gradualmente le regole del vivere e del convivere.

 

  1. Prevenire comportamenti antisociali (bullismo, rifiuto dell’altro e della sua diversità), favorendo al contempo atteggiamenti di tolleranza e generosità.
  2. Acquisire la capacità di relazionarsi e collaborare con l’altro, attraverso l’ascolto e l’accoglienza.
  3. Sviluppare l’autostima di ogni alunno e la capacità di comunicare il proprio punto di vista.

 

Il seguente itinerario di lavoro ha lo scopo di aiutare i bambini a sviluppare una coscienza civile, attribuendo un significato concreto a parole come

solidarietà, uguaglianza, condivisione, rispetto delle regole.

 

Come filo conduttore i docenti hanno scelto la favola “Il brutto anatroccolo” di H.C.Andersen.; nel testo sono presenti tematiche quali il rispetto della diversità e il diritto all’uguaglianza, delle opportunità che condurranno gli alunni alla scoperta di regole che stabiliscono ciò che è permesso fare, ma anche alla scoperta dei diritti di cui ogni essere umano deve godere.

Scarica il depliant in PDF

 OBIETTIVI SPECIFICI: 

A)

  • Sa superare le difficoltà di un rapporto complesso con qualche compagno
  • Si impegna e sa trovare la soluzione anche a semplici problemi (didattica, relazionali…)
Sembra la fine: ma “arrivi tu”!

B)

  • Sa riconoscere e rispettare l’identità e la differenza dell’altro, favorendo l’arricchimento reciproco che ne deriva (interessi, opinioni diverse..)
  • Riesce a riflettere sulle proprie emozioni e a sviluppare empatia con i personaggi della storia.
Non voglio arrendermi: ce la farò!

C)

  • Sa individuare ed elencare le proprie attitudini e capacità (abilità creative ed espressive…)
  • Sa ammettere e accettare i propri limiti.
Ora ho scoperto chi sono…
Categorie
Progetti Scuola dell'Infanzia Scuola dell'Infanzia

Progetti Scuola dell’Infanzia 2017/2018

Amico Mare… “Il Mare amico dei bambini” – terza parte

Obiettivi e Metodologie

I bambini adorano il mare, giocano in spiaggia, fanno il bagno. Ma loro conoscono davvero il mare? Sanno chi sono i suoi abitanti? Conoscono i suoi segreti e le sue caratteristiche e le storie di cui è protagonista? Per rispondere a tutte queste domande le insegnanti hanno deciso di continuare ed approfondire il tema dell’acqua iniziato due anni fa (2015-2016…vedi PTOF).

Ecco perché il progetto educativo-didattico per l’anno scolastico 2017-2018 si chiama …AMICO MARE..”Il mare amico dei bambini”– terza parte.

La proposta educativa-didattica, basandosi sul vissuto dei bambini, tratta il tema del mare sotto vari aspetti: la flora e la fauna, i fondali e la spiaggia, i benefici e i pericoli, le leggende e le fiabe legate all’ambiente marino, i mezzi di trasporto….barche, navi, mestieri legati al mondo marino.

“……In principio Dio creò il cielo e la terra, e la terra era vuota e deserta e l’oscurità regnava sopra l’abisso e lo Spirito di Dio si librava sulle acque….il mare che meraviglia…”!

Il mare così grande, immenso che racchiude storie misteriose, affascinanti. Grande casa della natura, cuore della terra.

Il progetto mira a creare interesse, curiosità, a provocare domande a cercare risposte, a conoscere alcune caratteristiche naturali dell’ambiente marino in un linguaggio semplice e dinamico, divertente e partecipativo, perché il bambino sia veramente protagonista delle conoscenze e delle esperienze che ha fatto e che si accinge a fare. L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare i bambini al rispetto per la natura.

 

TEMPI: da novembre a maggio.

DESTINATARI:tutti i bambini di 3-4-5 anni.

USCITE DIDATTICHE:

  • Lanterna
  • Delfino verde
  • Capitaneria di Porto

Inoltre…..

  • Rappresentazione Teatrale presso i Teatri della Città
  • Incontro con sub professionisti
  • Incontro cani da salvataggio in mare

 

Scarica il depliant in PDF
Scarica il progetto in PDF


PROGETTO

Alla ricerca di…

   Insieme: più buoni

                   più bravi,

                      più belli

 

Il fine della nostra azione educativa si riassume nel consentire al bambino di vivere un’esperienza in cui trovino risposta i suoi bisogni,siano valorizzate le sue capacità in un ambiente sereno che lo accoglie, stimola e lo valorizza per ciò che è.

Star bene a scuola è l’aspetto essenziale di tutta l’esperienza scolastica, trasversale a tutti i campi di esperienza ed è la condizione necessaria per ogni apprendimento.

Per realizzare questo c’è bisogno della collaborazione non solo del bambino ma anche della famiglia, protagonista nel percorso educativo insieme alla scuola e alle insegnanti.

 L’obiettivo è quello di promuovere nel bambino lo sviluppo dell’identità, la conquista dell’autonomia e lo sviluppo  delle competenze nel corso dei tre anni frequentati.

In questo percorso i bambini saranno “aiutati” dal simpatico pesciolino “NEMO”

CONTENUTI

  • Star bene con se stessi
  • Star bene con gli altri
  • Star bene nell’ambiente

 

OBIETTIVI

A. STAR BENE CON SE STESSI

ASCOLTARE:  quando la maestra parla riuscire ad ascoltare  subito in silenzio

 

B. STAR BENE CON GLI ALTRI

CONDIVIDERE: saper giocare con gli amici e accettare con serenità il prestare i giocattoli.

 

 

 

C. STARE BENE NELL’AMBIENTE

CONOSCERE L’AMBIENTE:

riuscire a spostarsi nei vari locali   anche senza essere guidati.