Categorie
Progetti Scuola Primaria Scuola Primaria

Progetti Scuola Primaria 2018/2019

Premessa al progetto: “Siamo tutti DIVERSI”

Soffermandosi ad analizzare il termine “diversità”, non siamo portati a riflettere sull’importanza della stessa come caratteristica di ogni essere vivente che ci rende unici, originali e inimitabili. Purtroppo la nostra società sta dimenticando questo valore rendendoci tutti uguali. Pensiamo alla moda: i ragazzi vanno a scuola con gli stessi zaini, indossano gli stessi giubbotti, possiedono gli stessi giochi, addirittura parlano nello stesso modo utilizzando un linguaggio ripetitivo e costruito.

Il progetto di quest’anno avrà lo scopo di far riflettere i bambini sull’importanza della diversità come valore e sull’integrazione. I bambini devono sentirsi accettati per quello che sono così si sentiranno liberi di essere se stessi, liberi di conoscersi veramente mettendosi a confronto e scoprendo la loro diversità.
Alcuni personaggi delle fiabe e delle favole sono”diversi” e si portano alle spalle tanti problemi: l’essere accettati, il saper fare delle cose, il rispettare la propria identità, proprio come Dumbo.

Modalità e strategie

La scuola si propone tre obiettivi:

  1. comprendere la diversità come caratteristica di ogni essere vivente
  2. accettare e rispettare la diversità di ognuno
  3. cogliere la diversità come ricchezza e valore, non più come tristezza

Da raggiungere con:

  • Lettura della favola Dumbo
  • Video cartone animato Dumbo
  • Conversazione:
    • sottolineare la diversità e uguaglianze tra animali
    • discutere sulle diversità ed uguaglianze tra gli uomini
  • Ricerca di parole o frasi-chiave sulle diversità inerenti la favola stessa
  • Riflessioni sulla conclusione della favola
  • Porre domande per far capire che l’essere diverso non implica tristezza e che per essere felice non necessita essere uguali agli altri
  • Inventare a piccoli gruppi fiabe sulla diversità

Gli obiettivi specifici per ogni classe, verificabili nel tempo, saranno scelti da ogni insegnante in collaborazione con le famiglie.

Alcuni obiettivi specifici

  • Se vedo un compagno da solo, mi avvicino e gioco con lui
  • Non rido se un compagno non sa fare bene qualcosa o se sbaglia
  • Dico belle parole nei confronti dei compagni
  • Accorgersi se un compagno è in difficoltà e aiutarlo
  • Ascolto e accetto le idee degli altri anche se sono diverse dalle mie
  • Imparo ad essere accogliente con tutti i compagni
  • Mi impegno a sviluppare comportamenti solidali, collaborativi e rispettosi
  • Comprendo l’importanza di lavorare in gruppo
  • Comprendo che è bello aver gusti e abilità diverse
  • ………………………

Categorie
Progetti Scuola dell'Infanzia Scuola dell'Infanzia

Progetti Scuola dell’Infanzia 2018/2019

Progetto continuità

Premessa

La Scuola dell’Infanzia, che partecipa con apertura ad ogni evento educativo, tiene in grande considerazione il problema della continuità, sia verticale che orizzontale, da quando cioè il bambino affronta per la prima volta l’esperienza famiglia-scuola o proviene dal nido, fino a quando lo accompagna oltre la scuola dell’Infanzia.

Obiettivi generali

  • Offrire al bambino, che affronta il passaggio dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria un senso di serenità e sicurezza.
  • Creare tra le insegnanti dei due livelli di scuole collaborazione, scambio reciproco non solo di dati ma anche di valori.
  • Stimolare la conoscenza non solo dell’ambiente scolastico ma anche di luoghi diversi.

Metodi

  • Incontri con i genitori dei bambini nuovi per compilare la scheda di inserimento.
  • Incontri con le famiglie per informarle dei traguardi raggiunti.
  • Incontri tra le insegnanti della scuola dell’Infanzia e della Primaria.
  • Scambi di visite tra scuola dell’Infanzia e scuola Primaria.

Aspetti organizzativi e logistici

  • La continuità ha durata di tutto l’anno scolastico. Inizia a settembre e termina nel mese di giugno.
  • A queste attività partecipano solo i bambini di 5 anni, ovvero il gruppo che frequenta l’ultimo anno della scuola dell’infanzia.
  • Le attività vengono svolte per brevi periodi, in tempi e luoghi da concordare con le insegnanti.

Progetto educativo didattico – “Mangiare per crescere”

E’ un viaggio nel mondo dell’alimentazione, legato all’esperienza quotidiana del bambino; poiché il vivere necessita sempre nuove energie, dobbiamo procurarcele in un modo sano ed equilibrato. Inoltre il “viaggio” porterà il bambino a gustare in modo nuovo la routine quotidiana e a comprendere che il nostro star bene ci fa “stare bene” insieme agli altri.

Si partirà dunque con il Progetto Accoglienza:

“Insieme per crescere”

  • Il bambino stabilisce un rapporto sereno con l’ambiente e l’insegnante
  • Il bambino sa orientarsi nello spazio-scuola

“Buon appetito”

  • Assumere consapevolezza dell’importanza di una corretta alimentazione
  • Imparare a consumare i cibi in quantità giusta

“Come stare bene a tavola”

  • Riconoscere la relazione tra la cura del proprio corpo e l’alimentazione
  • Conoscere le norme igieniche da seguire prima e dopo i pasti
  • Conoscere alcune regole di comportamento

“Cose buone che fanno bene”

  • Saper esprimere le proprie esigenze
  • Saper distinguere i vari alimenti
  • Eseguire semplici classificazioni
  • Conoscere il cibo attraverso i sensi – distinguere i gusti
  • Riconoscere i segnali del proprio corpo per sapere cosa fa bene e cosa fa male

Attività

I bambini verranno coinvolti con la presentazione del cuoco PEPPONE che sarà il personaggio guida, con canti, con filastrocche, con conversazioni, con manipolazioni, giochi ed espressioni grafiche.

Igiene personale

  • Lavarsi le mani con il sapone prima di andare a tavola

A tavola

  • Recarsi in sala da pranzo in modo ordinato, ecc.
  • Saper apparecchiare la tavola (attività da svolgersi in sezione), ecc.

Regole per mangiare in modo educato.