Categorie
Scuola dell'Infanzia

Orario Scuola dell’Infanzia

La scuola offre ogni giorno al bambino la possibilità di socializzare attraverso il gioco ed il lavoro di gruppo.

La giornata tipo è scandita secondo il seguente orario dal lunedì a venerdì
dalle ore 7.30 alle ore 9.00 accoglienza dei bambini con giochi liberi o strutturati nei vari spazi
dalle ore 9.00 alle ore 10.00 attività di vita pratica d’igiene, momento di preghiera
dalle ore 10.00 alle ore 11.30 i bambini vengono suddivisi in gruppi per fasce d’età per attuare le attività didattiche previste dal progetto, oppure l’insegnante lavora in sezione con gruppi eterogenei
dalle ore 11.45 alle ore 12.30 pranzo
dalle ore 12.30 alle ore 14.00 attività ricreativa libera o guidata (uscita facoltativa dalle ore 13.00 alle 14.00)
alle ore 14.00     consumo della frutta e ripresa delle attività in sezione
dalle ore 15.45 alle ore 16.00 uscita
         
Segreteria e Direzione:
dalle ore 7.30 alle ore 9.00 lunedì, martedì, mercoledì e venerdì
dalle ore 15.30 alle ore 16.30 venerdì
         
Colloqui con le insegnanti: su richiesta da parte dei genitori.

Attività di intersezione: (musica, linguaggio, manipolazione): tre giorni alla settimana.
Attività motoria: (nel pomeriggio): due giorni alla settimana.
Laboratori: tre o quattro nel corso dell’anno.

 

Categorie
Progetti Scuola dell'Infanzia Scuola dell'Infanzia

Progetti Scuola dell’Infanzia 2015/2016

1° Progetto “Io cresco… divento grande”

La pianificazione Obiettivi operativi
AUTONOMIA Conseguire un livello di autonomia (compatibile con le possibilità del bambino nelle seguenti abilità:

  1. Abilità di auto alimentazione
  2. Abilità di igiene personale
  3. Abilità relative al vestirsi e svestirsi
  4. Abilità di controllo sfinterico
La realizzazione Es: Lavarsi le mani

  • tirare su le maniche
  • aprire l’acqua
  • sciacquarsi le mani
  • chiudere l’acqua
  • insaponarsi le mani
  • aprire l’acqua
  • risciacquarsi le mani
  • sgocciolare
  • chiudere l’acqua
  • asciugarsi
   
La pianificazione Obiettivi operativi
IDENTITA’
  1. sviluppare un’identità personale
  2. riconoscersi globalmente (identità corporea)
  3. riconoscere le varie parti del corpo
  4. acquisire capacità e sicurezza (autostima)
  5. sviluppare il senso di appartenenza al gruppo
  6. conoscere le regole fondamentali da rispettare a scuola
La realizzazione Esempi

  • giochiamo davanti lo specchio
  • sagoma del corpo
  • orme/ombre
  • suoni e rumori
  • giochi motori…
   
La pianificazione Obiettivi operativi
COMPETENZE Sviluppare/potenziare le competenze nei seguenti ambiti:
A. PSICOMOTRICITA’

  • condotte motorie di base
  • organizzazione schema corporeo
  • percezione/controllo del proprio corpo
  • respirazione condotte neuro-motorie
  • condotte percettivo-motorie
  • organizzazione e strutturazione TEMPO/RITMO
  • motricità fine

B. ATTENZIONE
C. PERCEZIONE
D. LINGUAGGIO E COMUNICAZIONE
E. GIOCO
F. CONCETTI di BASE

La realizzazione Esempi:

  • giochi di equilibrio
  • giochi psicomotori
  • afferrare – lanciare
  • giochi con birilli
  • prendi la mira
  • attività e giochi per la percezione globale
  • attività e giochi per la percezione segmentaria
  • giochi di respirazione
  • attività/giochi per la lateralità
  • giochi con la palla
  • attività mirate a precisare concetti spaziali
  • manipolare oggetti
  • esperienze percettive relative ai 5 sensi

2° Progetto “L’acqua”

La pianificazione Obiettivi operativi
ACQUA
  • approfondire il rispetto verso la natura
  • conoscere e riconoscere l’elemento acqua e le sue caratteristiche
  • acquisire comportamenti nuovi e responsabili verso l’ambiente
  • promuovere la partecipazione ai problemi ecologici
  • osservazione più attenta di un elemento che possiedono quotidianamente
La realizzazione
  • laboratori
  • lavoro in gruppo eterogeneo
  • lavoro in gruppo omogeneo
  • attività grafico-pittoriche
  • racconti/filastrocche
  • canti
  • esperimenti
  • giochi

 

Uscite didattiche

  • Acquario
  • Stagno di Contovello
  • Delfino Verde – direzione Muggia

 

Le finalità di ogni progetto ed uscita sono inserite nella programmazione dell’Insegnante.

Categorie
Scuola dell'Infanzia

Scuola dell’Infanzia

La Scuola dell’Infanzia “Collegio Dimesse” si propone di educare i bambini dai 3 ai 6 anni e orienta la propria attività allo sviluppo della loro personalità nella visione cristiana della vita.
E’ Scuola cattolica, libera, senza scopo di lucro.
In essa metodi e mezzi mirano alla formazione e all’educazione della persona.
Tutti i rapporti umani mediano lo sviluppo

  • della socialità
  • dell’autonomia
  • della sicurezza
  • della creatività

 

Finalità educative e didattiche

La Scuola dell’Infanzia rappresenta l’insieme delle esperienze per:

  • consentire al bambino il progressivo distacco dall’esclusiva dipendenza dai genitori;
  • avviare le prime esperienze d’autonomia attraverso il gioco;
  • acquisire capacità di adattamento in nuovi ambienti, superando ansie e timori;
  • saper scoprire le cose belle che Dio ha creato.

Obiettivi:

  • costruire rapporti concreti con le insegnanti ed i compagni;
  • regolare il tempo e l’attività secondo scansioni o ritmi allungabili;
  • scoprire nella realtà i segni del divino, passando attraverso l’amore degli uomini.

Contenuti:

  • operare, attraverso le esperienze del corpo, la distinzione percettiva (distinzione della diversità), la simbolizzazione (associazione) e la rappresentazione mentale;
  • riconoscimento dei ritmi e assunzione delle forme di posizioni controllate (in piedi, seduti, camminare…);
  • la gestione del corpo e le positive abitudini igienico-sanitarie per l’educazione alla salute, e per una positiva e definita immagine di sé (bambino, bambina);
  • comunicazione orale e primi contatti con la simbologia grafica (lettere, disegni, ideogrammi, segnali, parole…);
  • identità (piccolo gruppo) e appartenenza (gruppo allargato) come elementi fondamentali della maturazione;
  • la comunicazione: conversare, raccontare, ascoltare e comprendere come prime competenze;
  • dalla persona allo spazio circostante: ordine e misura come condizioni della vera crescita e dello star bene dentro-fuori;
  • ogni cosa per uno scopo: capire la realtà per rispettarla, amarla, servirsene nel disegno del Creatore.