Obiettivi Scuola Primaria


Obiettivi fondamentali dell’Istituto

  • Coinvolgere le famiglie nel processo educativo e formativo dei propri figli.
  • Educare alla fede, anche attraverso lo studio delle altre Religioni.
  • Prestare attenzione alle “diversità” e valorizzarle.
  • Favorire il costante aggiornamento del personale docente per accrescerne la professionalità.
  • Assicurare una continuità educativa e formativa tra i tre ordini di scuola: scuola dell’Infanzia, scuola primaria e scuola Secondaria.
  • “Uno dei fini dell’Istituto è l’esercizio della carità coll’educazione della gioventù” (248).
  • “…non dimenticheranno mai che il loro compito è di istruire la mente per educare il cuore…” (272).  (dalle Costituzioni della “Pia società delle Dimesse” –1901).

 

Accordo formativo Scuola-Famiglia

Scuola e Famiglia si impegnano a cooperare affinché il bambino trovi a casa e a scuola atteggiamenti educativi e formativi coerenti e condivisi.

Alla Scuola viene chiesto di … Alla Famiglia viene chiesto di …     
  • Presentare proposte educative, formative e didattiche
  • Conoscere il percorso educativo, formativo e didattico delle discipline e dei progetti
  • Aiutare l’alunno alla responsabilità e ad acquisire autonomia
  • Sostenere l’alunno nell’assolvimento degli impegni richiesti dalla scuola
  • Rendere conto periodicamente degli apprendimenti dell’alunno e del suo progredire in ambito disciplinare e sociale
  • Partecipare agli incontri periodici previsti relativi alla situazione scolastica ed educativo-formativa dell’alunno
  • Attivare iniziative volte a sostegno e al recupero di soggetti in situazione di difficoltà di apprendimento e di disagio
  • Comprendere la realtà della classe o sezione nel suo evolversi dinamico e accettare le conseguenti modalità dello svolgimento del lavoro

 

La Scuola si impegna a creare un ambiente educativo di apprendimento nel pieno rispetto dei principi fondamentali cui si ispira la nostra Costituzione.

E’ importante che i Genitori:

  • stabiliscano rapporti rispettosi e collaborativi con le insegnanti e ne sostengano l’azione educativa;
  • controllino sistematicamente le comunicazioni scritte sul diario e si preoccupino di giustificare assenze e ritardi;
  • non entrino nelle aule prima dell’inizio delle lezioni, né durante le lezioni stesse;
  • rispettino gli orari di ricevimento.